Home / Istituzione / Giunta
La Giunta Regionale
Visualizza ASSESSORATI E DELEGHE >>

La nomina dei singoli Assessori è operata dal Presidente ai sensi dell’art. 7 dello Statuto.
In particolare, è previsto che nella prima seduta del Consiglio il Presidente della Giunta illustri il programma del governo regionale e presenti gli Assessori, tra i quali indica il Vicepresidente chiamato a sostituirlo in caso di assenza od impedimento temporaneo, scegliendoli anche al di fuori dei componenti del Consiglio e garantendo la rappresentanza di entrambi i sessi.
Il Presidente della Giunta regionale può sostituire il Vicepresidente e gli Assessori previa comunicazione al Consiglio regionale.
Il Consiglio regionale altresì può esprimere la sfiducia nei confronti di uno o più Assessori mediante mozione motivata, sottoscritta da almeno un quinto dei Consiglieri regionali e approvata per appello nominale a maggioranza assoluta dei suoi componenti.
La Giunta regionale è l’organo esecutivo della Regione ed è composta dal Presidente e da non più di dieci assessori, compreso il Vicepresidente.
La Giunta opera collegialmente, in armonia con le direttive impartite dal Presidente.
La Giunta adotta, su proposta del Presidente, un regolamento interno che ne disciplina il funzionamento.
Le deliberazioni della Giunta non sono valide se non è presente la maggioranza dei suoi componenti e se non sono assunte a maggioranza dei presenti.
Le sedute della Giunta non sono pubbliche, salvo diversa decisione della Giunta stessa.
La Giunta regionale, tra le funzioni che gli sono proprie, provvede all’attuazione del programma di governo; esercita la potestà regolamentare nei casi espressamente previsti da ciascuna legge regionale; presenta al Consiglio regionale il bilancio preventivo, presenta al Consiglio regionale le proposte di piani e programmi regionali generali e di settore; nomina e revoca i rappresentanti della Regione nei casi in cui tale competenza sia ad essa espressamente attribuita; delibera, in conformità ai principi stabiliti dalla legge regionale, in materia di organizzazione amministrativa; esercita funzioni di indirizzo e vigilanza sulla gestione degli enti, agenzie e aziende dipendenti dalla Regione o comunque disciplinati con norme di organizzazione emanate dalla Regione; delibera in materia di liti attive e passive; adotta gli atti di indirizzo sull’applicazione delle leggi e dei regolamenti regionali; esercita le altre funzioni ad essa demandate dalla Costituzione, dallo Statuto e dalle leggi e svolge ogni altra attività di governo della Regione non espressamente attribuita alla competenza di altri organi regionali.
E’ compito della Giunta regionale inoltre, a salvaguardia degli interessi unitari e sentito il Consiglio delle autonomie locali, esercitare il potere sostitutivo nei confronti degli enti locali per il compimento di atti obbligatori relativi all’esercizio delle funzioni conferite dalla Regione.
Infine spetta anche alla Giunta, l’iniziativa delle leggi regionali, mediante la presentazione Presidente del Consiglio di una proposta di legge, redatta in articoli e corredata da una relazione. 

Riferimenti

L.R. 16 dicembre 2004, n. 27: Norme per l'elezione del Consiglio e del Presidente della Giunta

L.R. 3/4/2000, n. 23: Prime disposizioni in materia di incompatibilità ed indennità degli assessori

Regolamento interno della Giunta Regionale

Visualizza gli assessori regionali
Regione Marche Giunta Regionale (CF 80008630420) via Gentile da Fabriano, 9 - 60125 Ancona - tel. 071.8061   
Note Legali | Privacy | casella p.e.c. istituzionale : regione.marche.protocollogiunta@emarche.it
Sito realizzato su CMS DotNetNuke by DotNetNuke Corporation   
Autorizzazione SIAE n° 1225/I/1298
Login